La Barriera 3.0 - Sito Italiano non Ufficiale su George R.R. Martin

NEWS

Game of Thrones - La particolare quarta puntata


I produttori della serie TV Dan Weiss e David Benioff, in questa breve intervista all'Hollywood Reporter parlano della quarta puntata di questa terza stagione e ci informano che sará alquanto particolare, e tutto questo senza spoiler (traduz.):

Mentre la serie TV della HBO sta entrando nella fase calda, Dan Weiss e David Benioff parlano dell’episodio di settimana prossima: “Abbiamo sempre saputo, che sarà una delle puntate più importanti”.

“Game of Thrones”

Come gli spettatori forse hanno imparato a cogliere dall’anteprima, il prossimo episodio di Game of Thrones, include una delle maggiori scene dei libri che la serie TV ha affrontato finora.

 “E ora la sua guardia è finita” forse non si avvicino al livello di “Blackwater” della seconda stagione, con la sua tensione non-stop, ma ecco che arriva questo ripaga mento per i fan familiari con il punto di rottura – e anche per quelli completamente all’oscuro.

I produttori Dan Weiss e David Benioff, recentemente hanno parlato con una manciata di giornalisti, descrivendo la loro eccitazione (e apprensione) affrontando questo momento cruciale.

“Abbiamo sempre saputo che sarà uno dei momenti topici”, dice Weiss. “Questa é una delle scene del libro che ricordo di aver letto con più trasporto. Mi ricordo di aver pensato che, se dovessimo un giorno riuscire a fare la serie, e dovessimo arrivare alla terza stagione, avremmo dovuto portare questa scena sullo schermo.

Il duo nel frattempo ha imparato quale scala adottare per una scena, che richiede uno dei più grandi gruppi di comparse, fin dai tempi di “Blackwater”.

“È merito anche del regista2, aggiunge Weiss. Alex Graves era l’uomo giusto per questo lavoro. Ha catturato questa scena che ci ha reso parecchio nervosi – per il numero di persone sul set, il livello di azione, e degli effetti in corso – e lui è riuscito a fare tutto in pochi giorni. Una scena che avrebbe potuto essere girata in otto giorni per un film, noi siamo riusciti a farla in tre. È stata bello constatarlo, perché più la serie va avanti, più abbiamo scene come questa. Abbiamo un episodio-battaglia gigante nella quarta stagione e sarà incredibilmente difficile da girare.

L’aumento di azione è un’altra ragione perché il’ammontare dell’budget richiesto per la serie continua a crescere.

“HBO è stata veramente un supporto per noi e ci ha dato quello di cui avevamo bisogno per produrre questa serie”, dice Weiss. “Non è tanto una cifra, quanto più quello che la trama richiede, e quanto tutto verrà a costare alla fine. Questa stagione è più costosa della precedente, senza dubbio – e le risorse sono state incrementate durante la stagione, il che fa sì che parti di scene siano più sensazionali, ed epiche.”

I momenti più grandi, che adoro di “E ora la mia guardia è finita” sono dove Game of Thrones sembra essere più in linea con l’adattamento al libro di George R. R. Martin. Alcune storyline meno importanti, come gli intrighi tra Ditocorto (Aidan Gillen) e Sansa (Sophie Turner), segnano una maggiore distanza naturale dai libri.

“Spesso, quando siamo in dubbio, preferiamo che i nostri personaggi e i nostri brillanti attori, che sono con noi per tutti il tempo, si prendano carico di alcuni dei personaggi minori”, dice Weiss, facendo riferimento all’inaspettato (e ambiguo) alleato del ruolo originariamente affrontato da Ser Dontos (Tony Way) nei libri.

Ma i puristi possono dormire sonni tranquilli. Weiss e Benioff sono stati veloci a far notare che Ser Dontos non è stato cancellato completamente dalla serie.


Commenta sul Forum