La Barriera 3.0 - Sito Italiano non Ufficiale su George R.R. Martin

NEWS

Intervista a Benioff e Weiss su HITFIX


Fonte: HITFIX
 
“La terza stagione di "Game of Thronesè probabilmente il massimo a cui arriveremo”, dichiara  ilco-showrunner David Benioff, che si è unito al partner D.B. Weiss alla conferenza stampa della preview del ritorno del fantasy HBO domenica alle 9.

"La Stagione 3 è probabilmente la più grande in termini di numero di personaggi e di nuove storie nel complesso,” ha spiegato Benioff. “L’universo si è espanso per quanto è destinato a espandersi, e ora si contrarrà… Quando i pezzi della scacchiera inizieranno a essere rimossi, ne avremo sempre di meno. Siamo più o meno a metà (della storia), e sarà interessante vedere cosa succederà con la fine del gioco.”

La nuova stagione porta un pugno di nuovi personaggi, incluso il Re Oltre la Barriera Mance Rayder (Ciaran Hinds), la saggia matrona Olenna (Diana Rigg) e i misteriosi parenti Jojen e Meera Reed (Thomas Brodie-Sangster e Ellie Kendrick), tra gli altri. Questa stagione sarà un adattamento, più o meno, della prima metà del terzo libro di George R.R. Martin nella serie, "A Storm of Swords", anche se ci sono elementi presi sia dai libri precedenti che da quelli successivi, in base a cosa è opportuno per il TV show.
 
I Reed, ad esempio, appaiono per la prima volta nel secondo libro, ma Benioff ha spiegato di averli conservati per questa stagione perché “Sentivamo che avrebbero avuto più impatto venendo più tardi…. Se le cose diventano troppo contorte, diventa tutto troppo confuso, e tu passi tre minuti con i personaggi in ogni episodio, e il tutto diventa un pasticcio.”

Verso la fine della scorsa stagione, Benioff, Weiss e la loro squadra si sono uniti e hanno messo insieme "Blackwater," un episodio che si è distinto da ciò che hanno fatto prima, perché ha rappresentato una sequenza di battaglia di gran lunga più grande che in precedenza, e perché è stato incentrato interamente sui personaggi vicini alla battaglia. Weiss ha chiamato “Blackwater” una “buona prova di concetto”, che ha mostrato loro quanto possono ingrandire le cose. Ma Benioff ha detto che sarebbe difficile usare abitualmente questo approccio di narrazione più intimo, perché hanno troppe storie da seguire in soli 10 episodi. Detto questo, il nono episodio della terza stagione si concentrerà su un più piccolo gruppo di personaggi, mentre nella stagione 4 intendono fare una battaglia più grande che in “Blackwater”.

Sono preoccupati quanto voi di quando usciranno i libri rimanenti: In realtà, “Penso che abbiamo passato più tempo dei fans a preoccuparci,” ha detto Benioff. I due hanno visitato Martin a casa sua e Santa Fe a febbraio, per estorcere informazioni su dove andrà la storia, in modo che possano adattarla meglio nello show. Secondo quanto dice Benioff “E’ stato incredibilmente utile”.
"E’ indubbio che sarà meglio per noi se i libri usciranno prima delle varie stagioni,” ha aggiunto Benioff. “Detto questo, non intendiamo prenderci una pausa di due anni per aspettare il libro. I bambini stanno crescendo, lo show ha il suo slancio adesso, e lo show deve andare avanti. Semplicemente speriamo che si farà in tempo.”

Non ci sono regole rigide sulle deviazioni dei libri: così come per il tempo dell’introduzione dei Reed, Benioff e Weiss guardano a quello che è meglio per lo show, rimanendo fedeli per quanto possono al testo di Martin. Inoltre loro attribuiranno storie che nei libri coinvolgono personaggi minori alle storyline di personaggi principali. Hannno fatto così nella nuova stagione, con una vicenda che coinvolge Ditocorto(Aidan Gillen). Nel libro è stato messo in evidenza un personaggio che è apparso solo di sfuggita nello show. “Spesso, quando siamo nel dubbio, preferiamo che un personaggio conosciuto, insieme al nostro brillante attore che è con noi per tutto il tempo, prenda lo spazio di un personaggio minore,” ha detto Benioff.

Con l’avanzare dello show, potrebbero distaccarsi anche di più: Un giornalista, senza fare nomi, ha chiesto loro se un personaggio che gli piaceva molto potesse vivere nello show invece di morire come nei libri. Benioff ha scherzato dicendo “Quale personaggio ha valore per te?”, e poi ha fatto notare che, se devono ancora risparmiare un personaggio che Martin ha ucciso, hanno ucciso alcune persone per loro personale scelta.
"Non escluderei l’idea di un personaggio che viene ucciso nei libri e che riesce a sopravvivere nella serie TV,” ha detto Benioff.
"Ogni volta che ci siamo trovati con Jason Momoa," ha aggiunto Weiss, "ci siamo picchiati per non aver tenuto Drogo, perché è difficile iniziare una festa senza di lui.”

Gli episodi sono assemblati principalmente in base a come i vari pezzi stanno bene insieme: Arya Stark (Maisie Williams) inizialmente è apparsa in alcune scene della premiere della terza stagione, ma i produttori hanno sentito che l’episodio stesse diventando troppo affollato e l’hanno spostata nel secondo episodio. Non è stata la prima e non sarà l’ultima volta in cui scene girate per un episodio finiscono in un altro. L’unica cosa che li delimita è l’idea che ogni storia avviene in ordine, più o meno in sincronia con le altre.

Questo significa che non c’è l’intento di mettere insieme singoli temi episodici nel modo in cui, ad esempio, Mad Men crea le sue puntate.
"E’ qualcosa che si fa in un film è contenuto in due ore, o che è più praticabile in uno show che è più moderato nel numero di personaggi,” ha detto Weiss. “Ma questo è uno show su un intero mondo con molte storyline, e cercare di stipare tutte le storyline di un episodio in una scatola tematica crea qualcosa che spesso sembra forzato. Quindi dobbiamo avere un approccio più dal basso verso l’alto che dall’alto verso il basso. Ci chiediamo qual è il senso di tutte le storyline date che stiamo scrivendo. Sentiamo che, se facciamo il nostro lavoro con la scrittura, le scene si prenderanno cura di sé stesse.

Jack Gleeson per poco rischiava di non essere Joffrey: All’inizio hanno scelto un attore di Londra e hanno incontrato Gleeson solo perché aveva già in programma il viaggio per un casting a Dublino.
Benioff ricorda che Gleeson era un ragazzo molto simpatico e affascinante, e che “quando è venuto per l’audizione, era come se avesse premuto l’interruttore e fosse diventato il più odioso adoloscente del pianeta… Non è una stupidata da Hollywood. E’ davvero uno dei ragazzi più dolci che abbia incontrato. Eravamo preoccupati del fatto che non sarebbe più riuscito a entrare in un bar, perché qualcuno non sarebbe riuscito a separare i fatti dalla finzione e lo avrebbe colpito.”

Credono che le discussioni sulle sexposition siano esagerate: Un Weiss frustrato ha risposto a una domanda sulla quantità di sesso e nudo nello show e sui commenti a riguardo, dicendo “Mettiamo nello show ciò che pensiamo che vi appartenga. Ci sarà sempre gente che crederà che ci sia troppo di qualcosa, o che non ce ne sia abbastanza. Se crei uno show su commissione di un milione di persone, non farai uno show molto buono. Noi facciamo quello che è giusto per noi.
“L’unica cosa che mi disturba,” ha aggiunto, “è quando la gente dice “Oh, hai messo più sesso che nei libri!” il che è semplicemente falso. Quando vedo il corpo nudo di una persona sullo schermo, spicca molto di più che sulla pagina.” Ha proseguito descrivendo una scena che Martin ha scritto per il quinto libro, "A Dance with Dragons," riguardante otto danzatori nudi di entrambi i sessi che fanno sesso come parte dello spettacolo, cosa che loro non potranno mai mostrare. “E poi ci sono scene esplicite di ragazze di 14 anni, cosa che ci farebbe finire in prigione se lo mostrassimo in quel modo.” 


Commenta sul Forum