La Barriera 3.0 - Sito Italiano non Ufficiale su George R.R. Martin

NEWS

Intervista di TVGuide.com a Jason Momoa


Il Gioco del Trono: i segreti di Jason Momoa per interpretare un nudo, truccato signore della guerra Dothraki.

Jason Momoa non vede l'ora che i fan ascoltino quello che ha ancora da dire Khal Drogo, sopratutto dopo la scioccante conclusione della puntata della scorsa settimana [NdT la sesta], nella quale ha dato a suo cognato Viserys una 'corona d'oro' di morte fusa.

Nell'episodio di domenica, 'O vinci o muori', un Drogo furioso fa un lungo discorso dopo che sua moglie Daenerys viene messa in pericolo. Questo non solo rivela il suo lato guerriero, ma mostra anche che il finora silenzioso capo dei nomadi Dothraki può mettere insieme più di un paio di parole.

''Muoio dalla voglia che i miei amici mi vedano fare il discorso'' dice Momoa a TVGuide.com. ''I miei amici che guardano lo spettacolo continuano a dire 'amico, non dici mai niente. Stai solo lì nudo!' E io 'Giuro su Dio, dico delle cose!' Drogo fa questo bel discorso guerresco e lo dedica a sua moglie. Ha intenzione di f.....e un po' di c...i.!!''

Finora, il khal ha avuto soprattutto il ruolo del coniuge silenzioso e imponente nel matrimonio...facendo sesso muto in una tenda e ogni tanto grugnendo seduto accanto al fuoco. ''Per lui prendo ispirazione da un gorilla o un leone'' dice Momoa. ''Era la prima volta che recitavo un un ruolo in qualche modo regale. Si voleva renderlo impassibile, impenetrabile in un certo senso. Essere arrogante era divertente, lo sai? Ma quando torno a casa dopo il lavoro, mia moglie mi riporta con i piedi per terra. E' del tipo 'devi portar fuori la spazzatura' '' .

Sebbene Khal Drogo non sia relegato al ruolo di spazzino nel suo matrimonio, Daenerys ha influenza su di lui. ''Lui è un personaggio superstoico, ma quando si innamora di questa bellezza, cominci lentamente a districare i fili del suo cuore'' dice Momoa ''Si affeziona a qualcuno, il che è qualcosa che non ha mai fatto prima. Drogo comincia ad aprirsi''

Nonostante interpretare un ruolo del genere, e avere a che fare con i suoi stringenti requisiti di linguaggio, fosse una cosa nuova per Momoa, almeno fisicamente sembra nato per interpretare Drogo. In effetti, aveva appena finito di girare Conan il Barbaro, il remake del classico film di Arnold Schwarzenegger, in cui Momoa interpreta il guerriero protagonista. Quando è andato a girare il Gioco del Trono a Belfast, Irlanda, ha trovato che la massa muscolare acquisita per il ruolo di Conan era utile per impersonare Drogo.

''E' stato grande venire da Conan, perchè è stato un allenamento davvero duro'' dice l'attore. ''Per Conan, dovevo mangiare petto di pollo bollito e allenarmi tutto il tempo e in sostanza mangiare come un uccellino ogni due ore e stare attento. Ma sono più grosso nel Gioco del Trono. Drogo è tipo due metri e dieci nel libro. Quindi dopo essermi allenato davvero duro per cinque mesi, quando sono andato in Irlanda, mi sono fatto Guinness, pizza, spaghetti e tutto quello che volevo. Si mette tutto questo grasso sopra i muscoli per sembrare un peso massimo. Ho preso così tanto peso. Dopo, siamo dovuti tornare indietro per un servizio fotografico e pesavo 13 chili di meno. Non entravo nemmeno nel mio guardaroba, il poco guardaroba che avevo.''

Anche se Drogo non indossa molti vestiti, l'attore ha scoperto che capelli e trucco lo aiutavano ad entrare nel personaggio. Tra i Dothraki, la lunghezza della propria trecci indica il loro successo in battaglia. Drogo non è mai stato sconfitto, il che è il motivo per cui è khal. Un altro tocco aggiunto al personaggio – che non era descritto nei romanzi di Martin su cui il Gioco del Trono è basato – è il suo pesante eyeliner. ''E' stato interessante trovare una parrucca che non fosse troppo pesante ma abbastanza lunga'' rivela Momoa. ''L'anno fissata sul retro e intrecciata. La cosa dell'eyeliner è venuta fuori solo perchè nel fare un po' di ricerche, impari che i nomadi viaggiano per pianure e deserti. Si mettono sempre l'eyeliner perchè riflette il sole. E' questo il motivo per cui l'ho introdotto. Pensavo che sarebbe stato un buon tratto caratteristico.''

Fortunatamente, l'attore non ha dovuto affrontare alcun malfunzionamento di trucco, ovvero eyeliner che cola. Proprio il contrario in realtà. ''No, non colava'' dice ''ne avevo addosso così tanto che credo si sia cotto proprio dappertutto''

Infatti, Momoa ha trovato difficoltà a togliere l'eyeliner a fine serata, il che creava qualche problemino quando camminava per Belfast.

''Lo spettacolo voleva che non mi radessi i baffi, così avevo questi orribili baffi stile porno degli anni 70'' dice. ''E quindi camminavo per Belfast – ho la pelle scura e sono alto quasi due metri, con l'eyeliner e un paio di baffi disgustoso – e dovevo scusarmi con la gente e dire 'Guardate, mi dispiace. Si tratta di lavoro. No, non faccio il travestito, lavoro in un telefilm''

 


Commenta sul Forum