La Barriera 3.0 - Sito Italiano non Ufficiale su George R.R. Martin

NEWS

Prima recensione di "A Dance with Dragons"


Fonte: Publisher Weekly

Alcune immagini ricorrono nell’enormemente complesso quinto capitolo dell’enorme epica multipersonaggio di Martin: il gioco (simile agli scacchi) cyvasse, piccoli fiumi cheffluiscono in uno più grande, navi e armate colpite da terribili tempeste. Questi temi suggeriscono che i lettori dovrebbero pensare in modo strategico, essere pazienti mentre la storia cresce, e prepararsi per una batosta. I fans di Martin, comunque, hanno fame di più azione e decisione, i loro appetiti sono stati stuzzicati da un’attesa di sei anni e dal recente adattamento della HBO Game of Thrones. ADWD era in origine la seconda metà di A Feast for Crows del 2005, talvolta criticato per essersi distolto dalle battaglie e dagli intrighi per fare lente escursioni attraverso una Westeros lacerata dalla guerra e disseminata di cadaveri. Il nuovo volume ha un’atmosfera simile ad AFFC e ha luogo in un simile periodo di tempo; Martin lo mantiene fresco nel focalizzarsi sui personaggi popolari Tyrion Lannister, Daenerys Targaryen e Jon Snow, tutti notoriamente assenti nel libro precedente. Questi tre sono in genere ritenuti i candidati più plausibili per i titolari draghi, ma le trame dentro le trame abbondano, ed emergono due nuovi forti candidati per questi seggi squamosi, mentre un potente nemico minaccia la città conquistata di Daenerys Meeren, Tyrion è rapito dagli schiavisti, e un tradimento mina il comando di Jon dei Guardiani della Notte che combattono i non morti. Sono più rianimati di quelli uccisi e sono più gli accordi di pace firmati delle guerre dichiarate, ma un finale dal cuore martellante allude che il prossimo capitolo vedrà un ritorno alle fiere battaglie e al terrore glaciale che ha fatto guadagnare alla saga il suo fanatico seguito.
Persino i fans più ostentatamente disillusi saranno catturati dalle storie che si intracciano, specialmente quando Martin lascia cadere piccoli indizi su questioni a lungo dibattute, come le origini di Jon.


Commenta sul Forum