Differenze tra le versioni di "Fantasma"

Da La Barriera Wiki.
Jump to navigation Jump to search
 
(Una versione intermedia di un altro utente non mostrate)
Riga 3: Riga 3:
 
| Tipo = Imbarcazione
 
| Tipo = Imbarcazione
 
| Utilizzo = Militare
 
| Utilizzo = Militare
| Appartenenza = [[Stannis Baratheon]]
+
| Appartenenza = [[Nobile Casa Baratheon (Roccia del Drago)|Nobile Casa Baratheon]]
 
}}
 
}}
  
Riga 30: Riga 30:
 
{{Portale | Argomento1 = Società}}
 
{{Portale | Argomento1 = Società}}
  
<noinclude>[[Categoria:Flotta di Stannis Baratheon]] [[Categoria:Guerra dei Cinque Re]] [[Categoria:Navi]]</noinclude>
+
<noinclude>[[Categoria:Flotta Baratheon (Roccia del Drago)]] [[Categoria:Guerra dei Cinque Re]] [[Categoria:Navi]]</noinclude>
  
 
[[de:Gespenst]]
 
[[de:Gespenst]]

Versione attuale delle 05:51, 11 feb 2021

Fantasma
IMS 001.png
Imbarcazione
Militare
Nobile Casa Baratheon

La Fantasma è una piccola galea da guerra, capitanata da Dale Seaworth.[1]


Eventi

Nel 299 Stannis Baratheon lancia la propria pretesa sul Trono di Spade e raduna la propria flotta a Roccia del Drago; Dale risponde alla chiamata del proprio signore salpando per l'isola sulla Fantasma.[1]

Su incarico di Stannis, la Fantasma viene quindi condotta da Dale verso sud, oltre Capo Furore e il Braccio Spezzato, lungo la costa di Dorne e fino ad Arbor, per diffondere le lettere con le quali il re rivela che i figli della Regina Cersei sono frutto dell'incesto e rivendicare così la propria legittimità al trono.[1]

Terminata la missione, la Fantasma raggiunge la flotta di Stannis presso Capo Tempesta[2] e, dopo la resa della fortezza, salpa infine con la flotta in direzione di Approdo del Re. Prende quindi parte alla Battaglia delle Acque Nere dove le viene assegnato un posto nella seconda linea d’assalto, tra la Betha Nera e la Orgoglio di Driftmark, sul lato di babordo.[3]

Durante i combattimenti, quando dei massi vengono scagliati dalle Tre Puttane di Approdo del Re, un enorme macigno viene catapultato tra la Fantasma e la Betha Nera facendo ondeggiare pericolosamente gli scafi. Nel corso della battaglia, la galea viene poi distrutta.[3]

Capitani

Dale Seaworth

Note