Differenze tra le versioni di "Chiunque può essere ucciso"

Da La Barriera Wiki.
Jump to navigation Jump to search
(Creata pagina con "{{Puntata | Titolo = 02x10 CHIUNQUE PUO' ESSERE UCCISO | Stagione = Seconda stagione | Serie = Game of Thrones | Onda = 08 giugno 2012 - Sky | Immagine = Screen02x10 |...")
 
 
(3 versioni intermedie di uno stesso utente non sono mostrate)
Riga 29: Riga 29:
 
[[File:Screen02x10a.jpg | 300px | left | thumb | [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion Lannister]]]]
 
[[File:Screen02x10a.jpg | 300px | left | thumb | [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion Lannister]]]]
  
[[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion Lannister]], il volto coperto da una benda, si risveglia nella sua stanza dopo la [[Battaglia delle Acque Nere|battaglia]]. Con lui si trova il [[Maestri|Gran Maestro]] [[Pycelle]], intento a curarlo. Non fidandosi dell'anziano, [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] chiama [[Podrick Payne|Pod]] dicendogli di trovare [[Bronn]] o [[Varys]] e di informarli che è vivo; poi chiede informazioni a [[Pycelle]] sull'esito della battaglia. Questi gli racconta che [[Stannis Baratheon|Stannis]] è stato sconfitto da [[Tywin Lannister|Lord Tywin Lannister]], che ha anche ripreso il suo ruolo di [[Primo Cavaliere]], motivo per cui il [[Tyrion Lannister (Folletto)|Folletto]] è stato spostato in un alloggio più modesto. Prima di andarsene [[Pycelle]] gli lancia, in segno di scherno, una moneta per compensarlo del suo disturbo.
+
[[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion Lannister]], il volto coperto da una benda, si risveglia nella sua stanza dopo la [[Battaglia delle Acque Nere|battaglia]]. Con lui si trova il [[Maestri della Cittadella#Gran Maestri|Gran Maestro]] [[Pycelle]], intento a curarlo. Non fidandosi dell'anziano, [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] chiama [[Podrick Payne|Pod]] dicendogli di trovare [[Bronn]] o [[Varys]] e di informarli che è vivo; poi chiede informazioni a [[Pycelle]] sull'esito della battaglia. Questi gli racconta che [[Stannis Baratheon|Stannis]] è stato sconfitto da [[Tywin Lannister|Lord Tywin Lannister]], che ha anche ripreso il suo ruolo di [[Primo Cavaliere]], motivo per cui il [[Tyrion Lannister (Folletto)|Folletto]] è stato spostato in un alloggio più modesto. Prima di andarsene [[Pycelle]] gli lancia, in segno di scherno, una moneta per compensarlo del suo disturbo.
  
 
=== Continente Occidentale, Approdo del Re ===
 
=== Continente Occidentale, Approdo del Re ===
Nella [[Fortezza Rossa#La Sala del Trono|Sala del Trono]] [[Tywin Lannister]] incede a cavallo sino al cospetto di suo nipote [[Joffrey Baratheon|Joffrey]], che lo proclama Salvatore della Città e [[Primo Cavaliere]]. In prima fila nella sala si trovano [[Loras Tyrell|Ser Loras Tyrell]] e sua sorella [[Margaery Tyrell|Margaery]], mentre [[Sansa Stark]] assiste dalla balconata. Il sovrano fa quindi avvicinare [[Petyr Baelish]], artefice dell'alleanza coi [[Nobile Casa Tyrell|Tyrell]] e lo nomina, in segno di ringraziamento, [[Lord di Harrenhal]]. Infine, il re chiede a [[Loras Tyrell]] come possa sdebitarsi con la sua casata per il loro aiuto. [[Loras Tyrell|Ser Loras]] gli propone un’alleanza matrimoniale tramite [[Maragery Tyrell|Margaery]], che confessa a [[Joffrey Baratheon|Joffrey]] di essersi innamorata di lui da lontano. Il giovane sovrano vorrebbe poter accettare, ma essendo già fidanzato con [[Sansa Stark]] non ritiene onorevole rompere la parola data. Interviene quindi [[Cersei Lannister|Cersei]], la quale gli annuncia che l’intero [[Concilio Ristretto]] non ritiene più consono il fidanzamento con la figlia e sorella di un traditore e lo prega di annullarlo; la folla presente nella sala, intanto, comincia a inneggiare a [[Margaery Tyrell|Margaery]]. [[Joffrey Baratheon|Joffrey]] continua a sostenere la necessità di mantenere la sua parola, ma [[Pycelle]] insiste, informandolo che anche l'[[Alto Septon]] dà il proprio benestare alla rottura del fidanzamento e così, sollevato da ogni obbligo politico e religioso, il re accetta di buon grado di sposare la giovane [[Nobile Casa Tyrell|Tyrell]].
+
Nella [[Fortezza Rossa#La Sala del Trono|Sala del Trono]] [[Tywin Lannister]] incede a cavallo sino al cospetto di suo nipote [[Joffrey Baratheon|Joffrey]], che lo proclama Salvatore della Città e [[Primo Cavaliere]]. In prima fila nella sala si trovano [[Loras Tyrell|Ser Loras Tyrell]] e sua sorella [[Margaery Tyrell|Margaery]], mentre [[Sansa Stark]] assiste dalla balconata. Il sovrano fa quindi avvicinare [[Petyr Baelish]], artefice dell'alleanza coi [[Nobile Casa Tyrell|Tyrell]] e lo nomina, in segno di ringraziamento, [[Lord di Harrenhal]]. Infine, il re chiede a [[Loras Tyrell]] come possa sdebitarsi con la sua casata per il loro aiuto. [[Loras Tyrell|Ser Loras]] gli propone un’alleanza matrimoniale tramite [[Margaery Tyrell|Margaery]], che confessa a [[Joffrey Baratheon|Joffrey]] di essersi innamorata di lui da lontano. Il giovane sovrano vorrebbe poter accettare, ma essendo già fidanzato con [[Sansa Stark]] non ritiene onorevole rompere la parola data. Interviene quindi [[Cersei Lannister|Cersei]], la quale gli annuncia che l’intero [[Concilio Ristretto]] non ritiene più consono il fidanzamento con la figlia e sorella di un traditore e lo prega di annullarlo; la folla presente nella sala, intanto, comincia a inneggiare a [[Margaery Tyrell|Margaery]]. [[Joffrey Baratheon|Joffrey]] continua a sostenere la necessità di mantenere la sua parola, ma [[Pycelle]] insiste, informandolo che anche l'[[Alto Septon]] dà il proprio benestare alla rottura del fidanzamento e così, sollevato da ogni obbligo politico e religioso, il re accetta di buon grado di sposare la giovane [[Nobile Casa Tyrell|Tyrell]].
  
 
=== Continente Occidentale, Approdo del Re ===
 
=== Continente Occidentale, Approdo del Re ===
Riga 43: Riga 43:
 
[[File:Screen02x10b.jpg | 300px | right | thumb | [[Jaime Lannister]] e [[Brienne Tarth]]]]
 
[[File:Screen02x10b.jpg | 300px | right | thumb | [[Jaime Lannister]] e [[Brienne Tarth]]]]
  
[[Bienne Tarth|Brienne]] e [[Jaime Lannister|Jaime]] sono giunti al termine del loro viaggio in barca. Lui continua a provocarla fino a quando non si imbattono nei cadaveri di tre donne impiccate, uccise dagli uomini del [[Nord]] per aver giaciuto con i leoni.
+
[[Brienne Tarth|Brienne]] e [[Jaime Lannister|Jaime]] sono giunti al termine del loro viaggio in barca. Lui continua a provocarla fino a quando non si imbattono nei cadaveri di tre donne impiccate, uccise dagli uomini del [[Nord]] per aver giaciuto con i leoni.
  
[[Bienne Tarth|Brienne]] si appresta a seppellirle quando viene raggiunta dagli autori della rappresaglia. Questi, seppur sospettosi, stanno per lasciarli andare, quando uno di loro riconosce lo [[Jaime Lannister|Sterminatore di Re]]. Temendo di venire ostacolata nella sua missione, [[Brienne Tarth|Brienne]] si scaglia su di loro, uccidendoli facilmente, dopodiché completa la sepoltura delle tre donne.
+
[[Brienne Tarth|Brienne]] si appresta a seppellirle quando viene raggiunta dagli autori della rappresaglia. Questi, seppur sospettosi, stanno per lasciarli andare, quando uno di loro riconosce lo [[Jaime Lannister|Sterminatore di Re]]. Temendo di venire ostacolata nella sua missione, [[Brienne Tarth|Brienne]] si scaglia su di loro, uccidendoli facilmente, dopodiché completa la sepoltura delle tre donne.
  
 
===  Continente occidentale, Terre dei Fiumi ===
 
===  Continente occidentale, Terre dei Fiumi ===
Riga 58: Riga 58:
 
[[File:Screen02x10c.jpg | 300px | left | thumb | [[Theon Greyjoy]] arringa gli [[Uomini di Ferro]]]]
 
[[File:Screen02x10c.jpg | 300px | left | thumb | [[Theon Greyjoy]] arringa gli [[Uomini di Ferro]]]]
  
[[Theon Greyjoy|Theon]] è rinchiuso nel castello assediato dagli uomini del [[Nord]], in compagnia di [[Maestri|Maestro]] [[Luwin]]. Il ragazzo è furioso perché gli assedianti continuano a suonare un corno, impedendogli di dormire da giorni e racconta al [[Maestri|maestro]] della prima volta che ha visto [[Grande Inverno]] e di come la fortezza gli sia sempre sembrata la dimora di qualcosa di molto antico e potente. [[Luwin]] gli fa notare che gli [[Nobile Casa Stark|Stark]] sono sempre stati gentili con lui, ma [[Theon Greyjoy|Theon]] ribatte che egli rimaneva pur sempre un prigioniero. Il [[Maestri|Maestro]] cerca quindi di convincerlo a scappare attraverso alcuni passaggi segreti, ma [[Theon Greyjoy|Theon]] rifiuta perché, al di là della difficoltà dell’impresa, fuggendo diverrebbe per tutti un codardo, coprendo di vergogna la sua famiglia. Il [[Maestri|Maestro]] lo esorta allora a dirigersi verso la [[Barriera]], per prendere il nero, così che tutti i suoi crimini vengano perdonati, ma [[Theon Greyjoy|Theon]] gli ricorda che alla [[Barriera]] incontrerebbe [[Jon Snow]], che sicuramente lo ucciderebbe per quanto ha fatto. Ritiene che ormai sia più onorevole la morte in battaglia e sceglie perciò di combattere.
+
[[Theon Greyjoy|Theon]] è rinchiuso nel castello assediato dagli uomini del [[Nord]], in compagnia di [[Maestri della Cittadella|Maestro]] [[Luwin]]. Il ragazzo è furioso perché gli assedianti continuano a suonare un corno, impedendogli di dormire da giorni e racconta al [[Maestri della Cittadella|maestro]] della prima volta che ha visto [[Grande Inverno]] e di come la fortezza gli sia sempre sembrata la dimora di qualcosa di molto antico e potente. [[Luwin]] gli fa notare che gli [[Nobile Casa Stark|Stark]] sono sempre stati gentili con lui, ma [[Theon Greyjoy|Theon]] ribatte che egli rimaneva pur sempre un prigioniero. Il [[Maestri della Cittadella|maestro]] cerca quindi di convincerlo a scappare attraverso alcuni passaggi segreti, ma [[Theon Greyjoy|Theon]] rifiuta perché, al di là della difficoltà dell’impresa, fuggendo diverrebbe per tutti un codardo, coprendo di vergogna la sua famiglia. Il [[Maestri della Cittadella|maestro]] lo esorta allora a dirigersi verso la [[Barriera]], per prendere il nero, così che tutti i suoi crimini vengano perdonati, ma [[Theon Greyjoy|Theon]] gli ricorda che alla [[Barriera]] incontrerebbe [[Jon Snow]], che sicuramente lo ucciderebbe per quanto ha fatto. Ritiene che ormai sia più onorevole la morte in battaglia e sceglie perciò di combattere.
  
 
===  Continente occidentale, Grande Inverno ===
 
===  Continente occidentale, Grande Inverno ===
Nel cortile del castello [[Theon Greyjoy|Theon]] arringa i suoi uomini spronandoli a una morte gloriosa, quando improvvisamente viene colpito alle spalle da [[Dagmer]], sviene e viene incappucciato. Irrompe [[Maestri|Maestro]] [[Luwin]] chiedendo cosa stia succedendo, ma viene gravemente ferito da [[Dagmer]], che esorta a quel punto i suoi compagni a fare ritorno nelle loro terre.
+
Nel cortile del castello [[Theon Greyjoy|Theon]] arringa i suoi uomini spronandoli a una morte gloriosa, quando improvvisamente viene colpito alle spalle da [[Dagmer]], sviene e viene incappucciato. Irrompe [[Maestri della Cittadella|Maestro]] [[Luwin]] chiedendo cosa stia succedendo, ma viene gravemente ferito da [[Dagmer]], che esorta a quel punto i suoi compagni a fare ritorno nelle loro terre.
  
 
===  Continente occidentale, Approdo del Re ===
 
===  Continente occidentale, Approdo del Re ===
Riga 74: Riga 74:
 
[[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]], accompagnata da [[Jorah Mormont|Ser Jorah]] e [[Kovarro]] si reca alla [[Casa degli Eterni]]. Nel cercare l'entrata, la ragazza sfugge per un momento alla vista di [[Jorah Mormont|Jorah]] e scompare nel nulla, senza che lui riesca a capacitarsene e iniziando a chiamarla.
 
[[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]], accompagnata da [[Jorah Mormont|Ser Jorah]] e [[Kovarro]] si reca alla [[Casa degli Eterni]]. Nel cercare l'entrata, la ragazza sfugge per un momento alla vista di [[Jorah Mormont|Jorah]] e scompare nel nulla, senza che lui riesca a capacitarsene e iniziando a chiamarla.
  
[[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Dany]] si ritrova all'interno della [[Casa degli Eterni|torre]] e sente la voce di [[Jorah Mormont|Ser Jorah]] chiamarla dall'esterno; si guarda attorno e urlando annuncia a [[Pryat Pree]] il suo arrivo . In lontananza sente il richiamo dei suoi [[Draghi|draghi]] e decide di inoltrarsi nella [[Casa degli Eterni|torre]].
+
[[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Dany]] si ritrova all'interno della [[Casa degli Eterni|torre]] e sente la voce di [[Jorah Mormont|Ser Jorah]] chiamarla dall'esterno; si guarda attorno e urlando annuncia a [[Pyat Pree]] il suo arrivo . In lontananza sente il richiamo dei suoi [[Draghi|draghi]] e decide di inoltrarsi nella [[Casa degli Eterni|torre]].
  
 
===  Continente occidentale, Terre dei Fiumi ===
 
===  Continente occidentale, Terre dei Fiumi ===
[[Arya Stark|Arya]], [[Gendry]] e [[Frittella]] sono in viaggio e si imbattono in [[Jaqen H'Ghar|Jaqen]]. [[Arya Stark|Arya]], impressionata, gli chiede di insegnarle le sue arti, e l'uomo allora la invita a seguirlo a [[Braavos]], per diventare una [[Uomini Senza Volto|Senza Volto]] e uccidere da sola le persone della sua lista. La ragazzina vorrebbe accettare, ma confessa di non poterlo fare perché deve tornare dalla sua famiglia. [[Jaqen H'Ghar|Jaqen]] si congeda allora da lei, non senza averle prima donato una moneta con cui un giorno, se vorrà, potrà essere accolta nella gilda. Quindi cambia aspetto, modificando i propri lineamenti e lasciando [[Arya Stark|Arya]] senza parole.
+
[[Arya Stark|Arya]], [[Gendry]] e [[Frittella]] sono in viaggio e si imbattono in [[Jaqen H'ghar|Jaqen]]. [[Arya Stark|Arya]], impressionata, gli chiede di insegnarle le sue arti, e l'uomo allora la invita a seguirlo a [[Braavos]], per diventare una [[Uomini senza Volto|Senza Volto]] e uccidere da sola le persone della sua lista. La ragazzina vorrebbe accettare, ma confessa di non poterlo fare perché deve tornare dalla sua famiglia. [[Jaqen H'ghar|Jaqen]] si congeda allora da lei, non senza averle prima donato una moneta con cui un giorno, se vorrà, potrà essere accolta nella gilda. Quindi cambia aspetto, modificando i propri lineamenti e lasciando [[Arya Stark|Arya]] senza parole.
  
 
===  Continente occidentale, Grande Inverno ===
 
===  Continente occidentale, Grande Inverno ===
[[Osha]] esce dalle cripte assieme a [[Hodor]], [[Brandon Stark(Bran)|Bran]] e [[Rickon Stark|Rickon]], trovando [[Grande Inverno]] devastato. Il castello è stato dato alle fiamme, gli abitanti uccisi.  Nel [[Grande Inverno#Il Parco degli Dei|Parco degli Dei]] i ragazzi trovano [[Luwin]], morente, che li esorta ad andare alla [[Barriera]] da [[Jon Snow|Jon]] che li terrà al sicuro. Egli quindi prega [[Osha]] di proteggere i bambini e dare a lui una morte rapida.
+
[[Osha]] esce dalle cripte assieme a [[Hodor]], [[Brandon Stark (Bran)|Bran]] e [[Rickon Stark|Rickon]], trovando [[Grande Inverno]] devastato. Il castello è stato dato alle fiamme, gli abitanti uccisi.  Nel [[Grande Inverno#Il Parco degli Dei|Parco degli Dei]] i ragazzi trovano [[Luwin]], morente, che li esorta ad andare alla [[Barriera]] da [[Jon Snow|Jon]] che li terrà al sicuro. Egli quindi prega [[Osha]] di proteggere i bambini e dare a lui una morte rapida.
  
 
Il gruppo quindi lascia [[Grande Inverno]] per dirigersi a nord.
 
Il gruppo quindi lascia [[Grande Inverno]] per dirigersi a nord.
Riga 87: Riga 87:
 
[[File:Screen02x10d.jpg | 300px | right | thumb | [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys Targaryen]] scatena il potere dei [[Draghi|draghi]]]]
 
[[File:Screen02x10d.jpg | 300px | right | thumb | [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys Targaryen]] scatena il potere dei [[Draghi|draghi]]]]
  
[[Danenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]], guidata dalle grida dei suoi [[Draghi|draghi]], raggiunge una stanza dalle molte porte. Varcandone una, si ritrova nella [[Fortezza Rossa#La Sala del Trono|Sala del Trono]] di [[Approdo del Re]], completamente deserta, scoperchiata e ricoperta di neve, dove si attarda per un momento davanti al [[Trono di Spade]]. Sta per toccarlo quando in lontananza sente ancora le grida dei suoi [[Draghi|drahi]] e riprende il suo cammino. A un tratto si apre davanti a lei un cancello; oltrepassandolo si ritrova in una tormenta. Riesce a raggiungere una capanna, all’interno della quale trova [[Drogo]] con in braccio loro figlio [[Rhaego]]. Egli la invita a restare, ma [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] capisce che si tratta di una semplice visione ed esce dalla tenda. Si ritrova così di nuovo nella stanza di partenza, dove sono incatenati i suoi tre [[Draghi|draghi]]. [[Pyat Pree]], comparso all'improvviso, le rivela che la magia è rinata con loro ma che i [[Draghi]] sembrano aver bisogno della loro madre, motivo per cui verrà rinchiusa assieme a loro nella torre per sempre. [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta|Daenerys]] però dà loro il comando "Dracarys" e i tre [Draghi|draghi]] iniziano a sputare fuoco, bruciando [[Pyat Pree]] e liberando loro e [[Daenerys Targarien (Nata dalla Tempesta)|Dany]].
+
[[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]], guidata dalle grida dei suoi [[Draghi|draghi]], raggiunge una stanza dalle molte porte. Varcandone una, si ritrova nella [[Fortezza Rossa#La Sala del Trono|Sala del Trono]] di [[Approdo del Re]], completamente deserta, scoperchiata e ricoperta di neve, dove si attarda per un momento davanti al [[Trono di Spade]]. Sta per toccarlo quando in lontananza sente ancora le grida dei suoi [[Draghi|drahi]] e riprende il suo cammino. A un tratto si apre davanti a lei un cancello; oltrepassandolo si ritrova in una tormenta. Riesce a raggiungere una capanna, all’interno della quale trova [[Drogo]] con in braccio loro figlio [[Rhaego]]. Egli la invita a restare, ma [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] capisce che si tratta di una semplice visione ed esce dalla tenda. Si ritrova così di nuovo nella stanza di partenza, dove sono incatenati i suoi tre [[Draghi|draghi]]. [[Pyat Pree]], comparso all'improvviso, le rivela che la magia è rinata con loro ma che i [[Draghi]] sembrano aver bisogno della loro madre, motivo per cui verrà rinchiusa assieme a loro nella torre per sempre. [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] però dà loro il comando "Dracarys" e i tre [[Draghi|draghi]] iniziano a sputare fuoco, bruciando [[Pyat Pree]] e liberando loro e [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Dany]].
  
 
===  Continente occidentale, oltre la Barriera ===
 
===  Continente occidentale, oltre la Barriera ===
I [[Bruti|bruti]] sono in marcia verso l’accampamento di [[Mance Ryder]] con [[Jon Snow|Jon]] e [[Qhorin (il Monco)|Qhorin]] come prigionieri. Approfittando di un momento di distrazione, [[Qhorin (il Monco)|Qhorin]] si libera e, sottratta la spada a uno dei [[Bruti]], aggredisce [[Jon Snow|Jon]]. Quest’ultimo gli chiede di fermarsi, ma lui lo accusa di essere un traditore. [[Lord delle Ossa|Rattleshirt]] ordina di lasciarli combattere e [[Ygritte]] restituisce la sua spada a [[Jon Snow|Jon]]. I due duellano, con [[Qhorin (il Monco)|Qhorin]] che continua a insultare [[Jon Snow|Jon]], finché quest'ultimo non lo disarma e lo uccide. Convinto della diserzione del ragazzo, il [[Lord delle Ossa]] libera [[Jon Snow|Jon]] che viene condotto da [[Ygritte]] nella valle in cui è radunato l'esercito di [[Mance Ryder|Mance]], perché possa incontrarlo.
+
I [[Popolo Libero|Bruti]] sono in marcia verso l’accampamento di [[Mance Rayder]] con [[Jon Snow|Jon]] e [[Qhorin|Qhorin il Monco]] come prigionieri. Approfittando di un momento di distrazione, [[Qhorin]] si libera e, sottratta la spada a uno dei [[Popolo Libero|Bruti]], aggredisce [[Jon Snow|Jon]]. Quest’ultimo gli chiede di fermarsi, ma lui lo accusa di essere un traditore. [[Lord delle Ossa|Rattleshirt]] ordina di lasciarli combattere e [[Ygritte]] restituisce la sua spada a [[Jon Snow|Jon]]. I due duellano, con [[Qhorin]] che continua a insultare [[Jon Snow|Jon]], finché quest'ultimo non lo disarma e lo uccide. Convinto della diserzione del ragazzo, il [[Lord delle Ossa]] libera [[Jon Snow|Jon]] che viene condotto da [[Ygritte]] nella valle in cui è radunato l'esercito di [[Mance Rayder|Mance]], perché possa incontrarlo.
  
 
===  Continente orientale, Qarth ===
 
===  Continente orientale, Qarth ===
[[Xaro Xoan Daxos]] e [[Doreah]] stanno dormendo insieme quando vengono svegliati all’improvviso. Si ritrovano davanti [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta|Daenerys]], [[Jorah Mormont|Ser Jorah]] e i [[Dothraki]]; [[Doreah]] cerca di giustificarsi, ma [[Daeneys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] intima loro di seguirla. I due vengono condotti sino alla cassaforte contenente le favolose ricchezze di [[Xaro Xoan Daxos|Xaro]] che, una volta aperta, si rivela vuota. A questo punto [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] ringrazia [[Xaro Xoan Daxos|Xaro]] per l'importante lezione che le ha dato sul fidarsi degli altri poi chiude i due amanti dentro la cassaforte, condannandoli a morire di fame. I suoi uomini intanto saccheggiano tutte le ricchezze che riescono a trovare nella dimora e che garantiranno a [[Daenerys Targaryen (Nata dallaTempesta)|Daenerys]] le navi di cui ha bisogno.
+
[[Xaro Xhoan Daxos]] e [[Doreah]] stanno dormendo insieme quando vengono svegliati all’improvviso. Si ritrovano davanti [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]], [[Jorah Mormont|Ser Jorah]] e i [[Dothraki]]; [[Doreah]] cerca di giustificarsi, ma [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] intima loro di seguirla. I due vengono condotti sino alla cassaforte contenente le favolose ricchezze di [[Xaro Xhoan Daxos|Xaro]] che, una volta aperta, si rivela vuota. A questo punto [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] ringrazia [[Xaro Xhoan Daxos|Xaro]] per l'importante lezione che le ha dato sul fidarsi degli altri poi chiude i due amanti dentro la cassaforte, condannandoli a morire di fame. I suoi uomini intanto saccheggiano tutte le ricchezze che riescono a trovare nella dimora e che garantiranno a [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] le navi di cui ha bisogno.
  
 
===  Continente occidentale, Oltre la Barriera ===
 
===  Continente occidentale, Oltre la Barriera ===
[[Grenn]], [[Eddison Tollet|Edd]] e [[Samwell Tarly|Sam]] sono alla ricerca di sterco da bruciare. I tre stanno battibeccando, quando sentono il suono del corno. [[Samwell Tarly|Sam]] è felice perché crede che stiano ritornando [[Qhorin (il Monco)|Qhorin]] e [[Jon Snow|Jon]], ma al secondo squillo [[Grenn]] sfodera la spada pronto ad affrontare i [[Bruti]]. Ne sentono però un terzo, che significa l'avanzata degli [[Estranei]]. [[Grenn]] e [[Eddison Tollet|Edd]] fuggono, lasciando indietro [[Samwell Tarly|Sam]] che ben presto si ritrova nel mezzo di una tormenta improvvisa. Riparatosi dietro un masso, il ragazzo assiste impaurito e impotente all'avanzata dei [[Non morti]].
+
[[Grenn]], [[Eddison Tollett|Edd]] e [[Samwell Tarly|Sam]] sono alla ricerca di sterco da bruciare. I tre stanno battibeccando, quando sentono il suono del corno. [[Samwell Tarly|Sam]] è felice perché crede che stiano ritornando [[Qhorin]] e [[Jon Snow|Jon]], ma al secondo squillo [[Grenn]] sfodera la spada pronto ad affrontare i [[Popolo Libero|Bruti]]. Ne sentono però un terzo, che significa l'avanzata degli [[Estranei]]. [[Grenn]] e [[Eddison Tollett|Edd]] fuggono, lasciando indietro [[Samwell Tarly|Sam]] che ben presto si ritrova nel mezzo di una tormenta improvvisa. Riparatosi dietro un masso, il ragazzo assiste impaurito e impotente all'avanzata dei [[Non-morti]].
  
 
== Prime apparizioni ==
 
== Prime apparizioni ==

Versione attuale delle 04:22, 23 apr 2021

02x10 CHIUNQUE PUO' ESSERE UCCISO
Game of Thrones - Seconda stagione
08 giugno 2012 - Sky
Valar Morghulis
03 giugno 2012 - HBO
01:04:00
David Benioff e D. B. Weiss
Alan Taylor
ACOK18 - ACOK47 - ACOK48 - ACOK65 - ACOK66 - ACOK67 - ACOK68 - ACOK69 - ASOS00 - ASOS01 - ASOS14
02x09 - L'assedio
02x10 - Chiunque può essere ucciso

03x01 - Valar Dohaeris

Chiunque può essere ucciso (Valar Morghulis in lingua originale) è la decima puntata della seconda stagione di Game of Thrones.

Il titolo riprende parte del motto in Alto Valyriano della confraternita degli Uomini senza Volto.[1]


__ TOC __

Sinossi

Continente Occidentale, Approdo del Re

Tyrion Lannister, il volto coperto da una benda, si risveglia nella sua stanza dopo la battaglia. Con lui si trova il Gran Maestro Pycelle, intento a curarlo. Non fidandosi dell'anziano, Tyrion chiama Pod dicendogli di trovare Bronn o Varys e di informarli che è vivo; poi chiede informazioni a Pycelle sull'esito della battaglia. Questi gli racconta che Stannis è stato sconfitto da Lord Tywin Lannister, che ha anche ripreso il suo ruolo di Primo Cavaliere, motivo per cui il Folletto è stato spostato in un alloggio più modesto. Prima di andarsene Pycelle gli lancia, in segno di scherno, una moneta per compensarlo del suo disturbo.

Continente Occidentale, Approdo del Re

Nella Sala del Trono Tywin Lannister incede a cavallo sino al cospetto di suo nipote Joffrey, che lo proclama Salvatore della Città e Primo Cavaliere. In prima fila nella sala si trovano Ser Loras Tyrell e sua sorella Margaery, mentre Sansa Stark assiste dalla balconata. Il sovrano fa quindi avvicinare Petyr Baelish, artefice dell'alleanza coi Tyrell e lo nomina, in segno di ringraziamento, Lord di Harrenhal. Infine, il re chiede a Loras Tyrell come possa sdebitarsi con la sua casata per il loro aiuto. Ser Loras gli propone un’alleanza matrimoniale tramite Margaery, che confessa a Joffrey di essersi innamorata di lui da lontano. Il giovane sovrano vorrebbe poter accettare, ma essendo già fidanzato con Sansa Stark non ritiene onorevole rompere la parola data. Interviene quindi Cersei, la quale gli annuncia che l’intero Concilio Ristretto non ritiene più consono il fidanzamento con la figlia e sorella di un traditore e lo prega di annullarlo; la folla presente nella sala, intanto, comincia a inneggiare a Margaery. Joffrey continua a sostenere la necessità di mantenere la sua parola, ma Pycelle insiste, informandolo che anche l'Alto Septon dà il proprio benestare alla rottura del fidanzamento e così, sollevato da ogni obbligo politico e religioso, il re accetta di buon grado di sposare la giovane Tyrell.

Continente Occidentale, Approdo del Re

Sansa Stark si allontana sorridendo dalla Sala del Trono, convinta che potrà finalmente ritornare a casa, ma viene raggiunta da Petyr Baelish, il quale la mette in guardia sul fatto che Joffrey non la lascerà andare e che anzi senza la protezione di un fidanzamento ufficiale potrebbe lasciarsi andare ad eccessi nei suoi confronti. Sansa cerca di negare, dichiarando di sentirsi a casa e non in pericolo, ma Ditocorto le fa notare che è una pessima bugiarda e che per sopravvivere a corte dovrebbe dissimulare meglio i propri sentimenti. L'uomo le offre quindi il suo aiuto in nome dell'amicizia che lo legava a sua madre Catelyn.

Continente Occidentale, Approdo del Re

Nel bordello dove esercita, Ros si sta truccando per coprire un livido intorno ad un occhio quando entra un nuovo cliente. Questi si rivela essere Varys, il quale le propone di lavorare come spia al suo servizio, promettendole protezione.

Continente Occidentale, Terre dei Fiumi

Brienne e Jaime sono giunti al termine del loro viaggio in barca. Lui continua a provocarla fino a quando non si imbattono nei cadaveri di tre donne impiccate, uccise dagli uomini del Nord per aver giaciuto con i leoni.

Brienne si appresta a seppellirle quando viene raggiunta dagli autori della rappresaglia. Questi, seppur sospettosi, stanno per lasciarli andare, quando uno di loro riconosce lo Sterminatore di Re. Temendo di venire ostacolata nella sua missione, Brienne si scaglia su di loro, uccidendoli facilmente, dopodiché completa la sepoltura delle tre donne.

Continente occidentale, Terre dei Fiumi

Robb è nella tenda con sua madre e parlano della sua intenzione di sposare Talisa; Catelyn lo ammonisce di non rompere il patto con Walder Frey, perché questi è un uomo pericoloso. Quando Robb ribatte di amare Talisa e di voler procedere comunque, sua madre prova a dissuaderlo spiegandogli che probabilmente si tratta di un'infatuazione passeggera e soprattutto che un re deve rispettare i giuramenti prestati. Robb, ancora adirato con lei per la fuga di Jaime Lannister, non vuole però sentire ragioni e se ne va.

Continente Occidentale, Roccia del Drago

Stannis interroga Melisandre esigendo spiegazioni sulla sua sconfitta e nutrendo dubbi sul suo dio. Lei cerca di difendersi affermando che vede ancora la sua vittoria, ma Stannis come risposta cerca di strangolarla.

Melisandre insiste sul fatto che lui diverrà davvero re in quanto Guerriero della Luce e per convincerlo lo invita a guardare egli stesso nel fuoco; Stannis, dopo qualche attimo di perplessità, sembra realmente intravedere qualcosa.

Continente occidentale, Grande Inverno

Theon è rinchiuso nel castello assediato dagli uomini del Nord, in compagnia di Maestro Luwin. Il ragazzo è furioso perché gli assedianti continuano a suonare un corno, impedendogli di dormire da giorni e racconta al maestro della prima volta che ha visto Grande Inverno e di come la fortezza gli sia sempre sembrata la dimora di qualcosa di molto antico e potente. Luwin gli fa notare che gli Stark sono sempre stati gentili con lui, ma Theon ribatte che egli rimaneva pur sempre un prigioniero. Il maestro cerca quindi di convincerlo a scappare attraverso alcuni passaggi segreti, ma Theon rifiuta perché, al di là della difficoltà dell’impresa, fuggendo diverrebbe per tutti un codardo, coprendo di vergogna la sua famiglia. Il maestro lo esorta allora a dirigersi verso la Barriera, per prendere il nero, così che tutti i suoi crimini vengano perdonati, ma Theon gli ricorda che alla Barriera incontrerebbe Jon Snow, che sicuramente lo ucciderebbe per quanto ha fatto. Ritiene che ormai sia più onorevole la morte in battaglia e sceglie perciò di combattere.

Continente occidentale, Grande Inverno

Nel cortile del castello Theon arringa i suoi uomini spronandoli a una morte gloriosa, quando improvvisamente viene colpito alle spalle da Dagmer, sviene e viene incappucciato. Irrompe Maestro Luwin chiedendo cosa stia succedendo, ma viene gravemente ferito da Dagmer, che esorta a quel punto i suoi compagni a fare ritorno nelle loro terre.

Continente occidentale, Approdo del Re

Varys si reca in visita da Tyrion, ancora convalescente, per rivelargli che è stata Cersei a ordinare a Ser Mandor Moore di ucciderlo approfittando della confusione della battaglia, e che è stato Podrick a salvargli la vita. Il Folletto viene informato che Bronn non è più a capo delle Cappe Dorate e di non avere più alleati, se non Varys stesso, che non dimenticherà mai che la città è salva grazie e a lui e che ha condotto con sé anche Shae.

Dopo che sono rimasti soli, la donna cerca di togliergli le bende, ma Tyrion è restio. Shae però prosegue scoprendo così una lunga cicatrice che gli attraversa tutto il volto. Nonostante la sua gentilezza Tyrion è alquanto sospettoso e i due finiscono per battibeccare. Alla fine la ragazza lo esorta a scappare insieme, ma lui rifiuta perché nonostante i pericoli gli piace troppo il gioco del trono. Shae gli dichiara quindi nuovamente il suo amore.

Continente Occidentale, Terre dei Fiumi

Al cospetto di un septon, Robb Stark sposa Talisa Maegyr.

Continente Orientale, Qarth

Daenerys, accompagnata da Ser Jorah e Kovarro si reca alla Casa degli Eterni. Nel cercare l'entrata, la ragazza sfugge per un momento alla vista di Jorah e scompare nel nulla, senza che lui riesca a capacitarsene e iniziando a chiamarla.

Dany si ritrova all'interno della torre e sente la voce di Ser Jorah chiamarla dall'esterno; si guarda attorno e urlando annuncia a Pyat Pree il suo arrivo . In lontananza sente il richiamo dei suoi draghi e decide di inoltrarsi nella torre.

Continente occidentale, Terre dei Fiumi

Arya, Gendry e Frittella sono in viaggio e si imbattono in Jaqen. Arya, impressionata, gli chiede di insegnarle le sue arti, e l'uomo allora la invita a seguirlo a Braavos, per diventare una Senza Volto e uccidere da sola le persone della sua lista. La ragazzina vorrebbe accettare, ma confessa di non poterlo fare perché deve tornare dalla sua famiglia. Jaqen si congeda allora da lei, non senza averle prima donato una moneta con cui un giorno, se vorrà, potrà essere accolta nella gilda. Quindi cambia aspetto, modificando i propri lineamenti e lasciando Arya senza parole.

Continente occidentale, Grande Inverno

Osha esce dalle cripte assieme a Hodor, Bran e Rickon, trovando Grande Inverno devastato. Il castello è stato dato alle fiamme, gli abitanti uccisi. Nel Parco degli Dei i ragazzi trovano Luwin, morente, che li esorta ad andare alla Barriera da Jon che li terrà al sicuro. Egli quindi prega Osha di proteggere i bambini e dare a lui una morte rapida.

Il gruppo quindi lascia Grande Inverno per dirigersi a nord.

Continente orientale, Qarth

Daenerys Targaryen scatena il potere dei draghi

Daenerys, guidata dalle grida dei suoi draghi, raggiunge una stanza dalle molte porte. Varcandone una, si ritrova nella Sala del Trono di Approdo del Re, completamente deserta, scoperchiata e ricoperta di neve, dove si attarda per un momento davanti al Trono di Spade. Sta per toccarlo quando in lontananza sente ancora le grida dei suoi drahi e riprende il suo cammino. A un tratto si apre davanti a lei un cancello; oltrepassandolo si ritrova in una tormenta. Riesce a raggiungere una capanna, all’interno della quale trova Drogo con in braccio loro figlio Rhaego. Egli la invita a restare, ma Daenerys capisce che si tratta di una semplice visione ed esce dalla tenda. Si ritrova così di nuovo nella stanza di partenza, dove sono incatenati i suoi tre draghi. Pyat Pree, comparso all'improvviso, le rivela che la magia è rinata con loro ma che i Draghi sembrano aver bisogno della loro madre, motivo per cui verrà rinchiusa assieme a loro nella torre per sempre. Daenerys però dà loro il comando "Dracarys" e i tre draghi iniziano a sputare fuoco, bruciando Pyat Pree e liberando loro e Dany.

Continente occidentale, oltre la Barriera

I Bruti sono in marcia verso l’accampamento di Mance Rayder con Jon e Qhorin il Monco come prigionieri. Approfittando di un momento di distrazione, Qhorin si libera e, sottratta la spada a uno dei Bruti, aggredisce Jon. Quest’ultimo gli chiede di fermarsi, ma lui lo accusa di essere un traditore. Rattleshirt ordina di lasciarli combattere e Ygritte restituisce la sua spada a Jon. I due duellano, con Qhorin che continua a insultare Jon, finché quest'ultimo non lo disarma e lo uccide. Convinto della diserzione del ragazzo, il Lord delle Ossa libera Jon che viene condotto da Ygritte nella valle in cui è radunato l'esercito di Mance, perché possa incontrarlo.

Continente orientale, Qarth

Xaro Xhoan Daxos e Doreah stanno dormendo insieme quando vengono svegliati all’improvviso. Si ritrovano davanti Daenerys, Ser Jorah e i Dothraki; Doreah cerca di giustificarsi, ma Daenerys intima loro di seguirla. I due vengono condotti sino alla cassaforte contenente le favolose ricchezze di Xaro che, una volta aperta, si rivela vuota. A questo punto Daenerys ringrazia Xaro per l'importante lezione che le ha dato sul fidarsi degli altri poi chiude i due amanti dentro la cassaforte, condannandoli a morire di fame. I suoi uomini intanto saccheggiano tutte le ricchezze che riescono a trovare nella dimora e che garantiranno a Daenerys le navi di cui ha bisogno.

Continente occidentale, Oltre la Barriera

Grenn, Edd e Sam sono alla ricerca di sterco da bruciare. I tre stanno battibeccando, quando sentono il suono del corno. Sam è felice perché crede che stiano ritornando Qhorin e Jon, ma al secondo squillo Grenn sfodera la spada pronto ad affrontare i Bruti. Ne sentono però un terzo, che significa l'avanzata degli Estranei. Grenn e Edd fuggono, lasciando indietro Sam che ben presto si ritrova nel mezzo di una tormenta improvvisa. Riparatosi dietro un masso, il ragazzo assiste impaurito e impotente all'avanzata dei Non-morti.

Prime apparizioni

Tom

Audience

Il ventesimo episodio di Game of Thrones ha ottenuto alla prima messa in onda il 3 giugno 2012 4,202 milioni di spettatori.[2]

La prima messa in onda italiana l'8 giugno 2012 su Sky Cinema 1 e Sky Cinema +1 ha visto un pubblico complessivo di 328.000 spettatori.[3] In chiaro, il 6 marzo 2014 su Rai4, la diciottesima puntata della serie televisiva ha invece ottenuto 436.000 spettatori, per uno share complessivo del'1,74%.[4]

Note


Game of Thrones
Prima stagione01x01 - L'inverno sta arrivando / 01x02 - La Strada del Re / 01x03 - Lord Snow / 01x04 - Il giuramento / 01x05 - Il lupo e il leone / 01x06 - La corona d'oro / 01x07 - Il gioco dei troni / 01x08 - La guerra alle porte / 01x09 - La confessione / 01x10 - Fuoco e sangue
Seconda stagione02x01 - Il Nord non dimentica / 02x02 - Oltre la Barriera / 02x03 - Ciò che è morto non muoia mai / 02x04 - Il giardino di ossa / 02x05 - Il fantasma della fortezza / 02x06 - Vecchi e nuovi dei / 02x07 - Un uomo senza onore / 02x08 - Il principe di Grande Inverno / 02x09 - L'assedio / 02x10 - Chiunque può essere ucciso
Terza stagione03x01 - Valar Dohaeris / 03x02 - Ali oscure, oscure parole / 03x03 - Il cammino del supplizio / 03x04 - E ora la sua guardia si è conclusa / 03x05 - Baciata dal fuoco / 03x06 - La scalata / 03x07 - L'orso e la fanciulla bionda / 03x08 - I Secondi Figli / 03x09 - Le piogge di Castamere / 03x10 - Mhysa
Quarta stagione04x01 - Le due spade / 04x02 - Il leone e la rosa / 04x03 - La fuga / 04x04 - In cerca di un colpevole / 04x05 - L'ultima notte dei ribelli / 4x06 - Le leggi degli dei e degli uomini / 04x07 - Il campione / 04x08 - La vipera e la montagna / 04x09 - Il coraggio di pochi / 04x10 - I figli della foresta
Quinta stagione05x01 - Guerre imminenti / 05x02 - Il nuovo comandante / 05x03 - L'Alto Passero / 05x04 - I Figli dell'Arpia / 05x05 - Uccidi il ragazzo / 5x06 - Le Serpi delle Sabbie / 05x07 - Il dono / 05x08 - Aspra Dimora / 05x09 - La Danza dei Draghi / 05x10 - Madre misericordiosa
Sesta stagione06x01 - La Donna Rossa / 06x02 - Uomini di Ferro / 06x03 - Giuramento infranto / 06x04 - Il Libro dello Straniero / 06x05 - Il tempo è giunto / 06x06 - Sangue del mio sangue / 06x07 - Alleanze / 06x08 - Nessuno / 06x09 - La battaglia dei bastardi / 06x10 - I venti dell'inverno
Settima stagione07x01 - Roccia del Drago / 07x02 - Nata dalla tempesta / 07x03 - La giustizia della regina / 07x04 - Spoglie di guerra / 07x05 - Forte Orientale  / 07x06 - Oltre la Barriera / 07x07 - Il Drago e il Lupo
Ottava stagione08x01 - Grande Inverno / 08x02 - Un cavaliere dei Sette Regni / 08x03 - La Lunga Notte / 08x04 - Gli ultimi Stark / 08x05 - Le Campane / 08x06 - Il Trono di Spade